Chi ha incastrato Matteo Salvini?

Oggi si è dimesso Matteo Salvini, dopo che nella stessa giornata era stato diffuso sul web un video in cui l’ex-onorevole (ma non gioite, è pur sempre europarlamentare) intonava di chiara munito: “Senti che puzza, scappano anche i cani, stanno arrivando i napoletani. O colerosi, terremotati, voi col sapone non vi siete mai lavati”. La risposta di Salvini, dopo le prime sdegnate critiche (c’è da dire anche della maggioranza), è stata “Erano solo cori da stadio”. Ora attendo che qualcuno mi spieghi per quale ragione tra un deputato razzista e un deputato ultrà e razzista, la seconda immagine dovrebbe essere più rassicurante. Mah… del resto di che ci stupiamo? La Lega è quel partito (partito è improprio, diciamo branco), che ospita uomini (anche uomini è improprio, diaciamo anelli mancanti), che rispondo ai nomi di Calderoli e Borghezio. Ma il video mi fa sorgere una domanda: chi ha incastrato Matteo Salvini? E perché? Mi spiego: dubito che un deputato sia tanto idiota da intonare davanti a uno sconosciuto che lo sta palesemente riprendendo, una canzoncina che lo può stroncare politicamente. Considerazione dalla quale traggo l’ipotesi che il riprendente fosse persona fidata, ergo, qualcuno ha tradito. Ma poi penso che di leghisti parliamo, e soprattutto dell’assessore al comune di Milano che aveva proposto i vagoni separati per gli extracomunitari, e allora il primo scenario mi appare meno improbabile. Una cosa però la devo riconoscere; è davvero poco comune che un cosidetto onorevole si aggiri per una festicciola all’aperto (festa di Pontida 2009) in t-shirt e con una birra media in mano (in bicchiere di plastica), fianco a fianco a individui che dubito appartengano alla classe dirigente padana (o almeno lo spero). Sarebbe come se alla festa dell’Unità uno vedesse Gentiloni limonare con una punkettona, D’Alema aggirarsi con una maglietta di Che Guevara, e Bersani strillare a Fassino “Piero… e falla girare sta canna!”. Sarebbe un bel trip. Forse è questo quello che intendono quelli che sanno parlare di politica quando dicono che il segreto della Lega è il radicamento nel territorio.

Ora concludo in tutta sincerità: io, da meridionale, non mi sento offeso dal coretto di Salvini, è un fatto che si commenta da solo, un inno all’idiozia che danneggia il cantante e non il canzonato, ma soprattutto è, per rimanere in tema di Napoli, il segreto di Pulcinella, stupirci di un leghista che ce l’ha coi meridionali e come stupirsi di Berlusconi che dichiara che gli piace la figa. Ma una cosa a Salvini non gliela posso perdonare: aver dato la possibilità ad Alessandra Mussolini di fare una delle sue solite sceneggiate.

Annunci

11 pensieri su “Chi ha incastrato Matteo Salvini?

  1. > stupirci di un leghista che ce l’ha coi meridionali e come stupirsi di Berlusconi che dichiara che gli piace la figa

    LOL!!!!

    > aver dato la possibilità ad Alessandra Mussolini di fare una delle sue solite sceneggiate.

    Questa volta l’ho trovata pure simpatica, d’altronde il livello della questione era talmente basso che la sua sceneggiata ci stava quasi bene.

    Saluti. BigFab.

  2. Bossi ha dichiarato: dovrebbe dimettersi non per il coro intonato, ma per come canta..
    Pure la battuta..
    Insomma, caro barabba, tu dici che non c’è da stupirsi, io invece ancora mi stupisco e m’indigno e mi schifo profondamente; quello che vorrebbero e in cui sono riusciti egregiamente, è stato spostare di giorno in giorno, la soglia del lecito, dell’ammissibile, del dicibile, del decoro, del buon senso, dell’agire morale che competerebbe a un uomo politico, fino a invadere il campo della rozzezza più assoluta, dell’incostituzionalità, del razzismo, della xenofobia, del disprezzo, della volgarità.. d’altronde Berlusconi docet: basta smentire una mezz’ora dopo e tutto torna come prima. D’altronde Berlusconi docet: scopare minorenni e circondarsi di un arem di mignotte non è più scandaloso, anzi, fa figo, fa maschio e, credetemi, I’ostentato machismo di un settantenne è quanto di più triste e decadente che ci potesse capitare, soprattuto se il settantenne è un presidente del consiglio. Noi, generazione, a cui è toccato in sorte di iniziare a votare con Berlusconi in lizza e finire con Berlusconi presidente della repubblica.
    L’Europa ci guarda e ci schifa.
    E anche io e molti come me.

  3. Pingback: Le stonate dimissioni di Salvini - i.mag

  4. @Big: effettivamente quando il livello scende vertiginosamente, Alessandra Mussolini è avvantaggiata, perché è già sintonizzata con il fondo del barile. Gioca scorretto.
    @Farfa: cara farfa, condivido il tuo sdegno, ma ti faccio una domanda: quando riprenderai a scrivere post che non riguardano la morte di Michael Jackson? Dai che è un modo simpatico di farti pubblicità, e comunque la velata allusione al “crash” di Cronenberg col corpo di M.J. era molto sofisticata.

  5. rasoiata

    caro Barabba,io sono nato nel nord,profondo nord,ci vivo pure.
    A differenza tua mi sento,ma proprio nell’intimo,molto offeso dal coretto del salvini,quando questi ebeti se ne escono con le loro boutade,magari erro,pero’ provo un’immenso imbarazzo nel rapportarmi con un mio amico di Londra ,di Berlino o di Roma;lungi da me l’idea che mi si possa confondere con tali medievalisti,ma un senso di frustrazione mi pervade e una leggera bava di forlaniana memoria mi esce dal labbro sinistro,stile “Rabbia canina”.Ciao

  6. @Zac: il tuo commento andrebbe postato in ogni blog che oggi tratta quest’argomento, ma non ce n’è bisogno: questi “simpaticoni” (della stessa simpatia di una malattia venerea) non rappresentano il Nord, rappresentano solo loro stessi. Come si dice dalle parti del Tevere, la mamma degli idioti è sempre incinta, e aggiungo io, ha amanti di ogni dove.

  7. d’altronde siamo in un paese dove non sembra esserci differenza tra fare la puttana e fare la parlamentare. Un paese dove vogliono dedicare delle strade a un politico morto ad Hammamet. In un paese simile, un signore che prima prende lo stipendio dai napoletani e poi li sfotte in pubblico ha un qualcosa di ammirevole. Se non di diabolico.

  8. lagiraffa

    Mi chiedo anch’io chi sia l’amico fedele (:-D ) che ha filmato la scena e l’ha venduta ai giornali, qualche precario al quale non è stato rinnovato il contratto, immagino. La colpa di aver regalato la scena alla Mussolini, è veramente imperdonabile. Comunque, a me fanno molta più impressione di lui quelli che hanno votato Lega da Milano in giù, in Sardegna, dove abito, ha preso lo 0.74% di voti, circa 4.000 persone, assurdo.

  9. @LaGiraffa: non solo in Sardegna, anche in Puglia, in Sicilia e nella stessa Napoli, ci sarebbe da rispiegare nelle scuole il significato di “provocazione” e “voto di protesta”.

  10. Pingback: Avanspettacolo Ponte di Legno « Ed ora qualcosa di completamente uguale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...