Silvio Berlusconi è morto

Ci siete cascati? Mh… ne dubito. Quando accadrà davvero questo post avrà un’impennata di accessi, il web searching ha sublimato quello che nel mondo delle notizie di carta è una legge perentoria: quello che vende è il titolo, non a caso i titoli li sceglie il caporedattore e non il giornalista che scrive i pezzi. Ma torniamo, appunto, sul pezzo, perché è inutile dirlo, prima o poi accadrà. Si astengano i paladini della libertà da accuse ridicole, non ho detto che Berlusconi è corrotto o mafioso, almeno non qui, non in queste righe, Berlusconi morirà come morirò io (spero dopo di lui), e come morirai tu, caro paladino. Ora che ci pensi ti sembra una cosa normale, vero? Ebbene lo è, e un giorno il web esploderà di questa frase, “Silvio Berlusconi è morto”. E a me, a pensarci, viene la pelle d’oca, non per il fatto biologico, ma per l’imbarazzo, l’imbarazzo di coloro che pur pensandola come me, quel giorno si sentiranno in colpa, i più arditi si esibiranno in frasi del tipo “Nel bene e nel male è stato il protagonista politico degli ultimi decenni”, “Dolore per l’uomo, anche se la mia idea sul politico non cambia” ect. Perché l’Italia si sarà anche secolarizzata, liberata dal potere temporale dello stato Pontificio, ma certe cose rimangono nell’inconscio e per toglierle ci vogliono anni di analisi, intendo il pensare che la morte cancelli ogni peccato, che la morte sia come il detersivo dello spot, che toglie il 99% delle macchie*. Ora qualcuno potrebbe ritenere questo post di cattivo gusto, caro qualcuno, ti dico che non escludo affatto la tua ipotesi, ma permettimi una domanda; chi è più immorale tra me e te? Io che ho scritto con schiettezza quello che penso, o tu che hai letto fino alla fine questo post, nonostante avevi realizzato sin dal titolo che si trattava di una provocazione di cattivo gusto?

*A meno che a volere la morte non sia stato lo stesso defunto, come Piergiorgio Welby, al quale il Vaticano ha negato i funerali religiosi, delicatezza che solitamente non viene presa neanche quando muore una ss.

Annunci

13 pensieri su “Silvio Berlusconi è morto

  1. rasoiata

    Quando il calvoamesialterni moriravio darò una festa.
    L’ubicazione sara’ probabilmente un antico maniero in Toscana.
    E questo non e’ uno scherzo.

    Quando appesero Mussolini mio nonno fasteggio’ al limite del coma etilico.

    Post meraviglioso.
    Zac

    P.S.
    Ovviamente, illustre Barabba, non mancherò di farti pervenire l’invito

  2. Beh, se non altro quando succederà potrai dire: “L’avevo detto!”

    Scherzi a parte, finirà come finirà per Andreotti e per Craxi. Prima o poi mi metterò d’impegno e dimostrerò per quale motivo sia economicamente, politicamente e socialmente più utile per tutti – anche per quelli che fanno della furbizia e della ruffianeria la loro fonte di guadagno e di potere – una società fatta di gente perbene.

  3. syn

    quando Berlusconi morirà non tirerò un sospiro di sollievo, non ancora.
    anche se sapere che accadrà fa sperare che l’Italia possa, un domani, diventare un posto normale in cui vivere.

    gran bel pezzo, di cui condivido tutto, asterisco incluso.

  4. @zac: non so se sarebbe più alla amici miei di Monicelli venire alla tua festa o intrufolarsi al funerale e dare le condoglianze a vecchie rincoglionite impellicciate
    @manfredi: meglio, potrò dire “io l’ho detto per primo!”
    @syn: infatti il rischio più grande sarebbe quello di pensare che il peggio è passato…

  5. caro barabba,
    ho sempre pensato che tu abbia qualità quasi divinatorie……spero solo che un giorno bondi non ne proponga la canonizzazione e non inizino pellegrinaggi ad arcore.
    riguardo al cattivo gusto: considera che berlusconi sabato ha osato parlare di “amore” quindi noi ora possiamo dire più o meno qualsiasi cosa. Mi sembra che gli argini siano rotti!
    un saluto

  6. @trouble: mannaggia a te! quando ho letto “ho sempre pensato che tu avessi qualità quasi divinatorie…” ho atteso l’apertura di repubblica.it col cuore in gola
    @M.S.: assolutamente d’accordo, io non spero nella morte di Berlusconi, ma nella sua sconfitta, e comunque, quello che io spero, con questo post non c’entra. Berlusconi non è il primo e non sarà l’ultimo dittatore, padrone o furbastro, di questa striscia di terra nel mediterraneo.

  7. LInus

    Guardate come cambiano i punti di vista,,, io sarei contentissimo se morisse bersani vendola franceschini bertinotti dalema rutelli veltroni e compagnucci belli,, pèieni di soldi senza un giorno di lavoro,, che bello il comunismo!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...