Una volta ho quasi vinto il Nobel per la fisica

Davvero, a me si deve un’importante equazione e un lavoro sulla teoria simmetrica dell’elettrone e del positrone, per questo nel 1938 ho sfiorato il Nobel per la Fisica. Cosa? Io sono nato nel 79? Bene, la cosa necessita una spiegazione, e per questa spiegazione è necessario tornare a sabato 20 marzo a piazza San Giovanni, Roma. Silvio Berlusconi, dal palco della piazza succitata, ha dichiarato che il suo governo sconfiggerà il cancro. Così, senza distinzioni tra tumori, perché loro non sono persone che si perdono in cavilli, il cancro in generale*. Ovviamente la cosa più grave della faccenda è il nutrire false speranze in chi non sa se vedrà un’altra volta cadere le foglie dagli alberi, e specularci sopra a fini elettorali, ma non sottovaluterei neanche il furto di merito: è infatti noto che i governi di centrodestra hanno ridotto al lumicino i finanziamenti alla ricerca scientifica, se il furbetto ha detto quello che ha detto, è perché molto probabilmente ha avuto una soffiata sugli esiti di una qualche sperimentazione fatta in qualche istituto italiano, e poter dire subito dopo “Ve lo avevamo detto”, ma il punto è un altro, anche se i governi di centrodestra avessero finanziato a piene mani la ricerca, dico se loro, che hanno semplicemente dirottato dei soldi pubblici, hanno sconfitto il tumore, allora i ricercatori che si sono spaccati il culo giorno e notte arrabbattandosi, per giunta, con uno stipendio da fame, che cazzo hanno fatto? Secondo la stessa logica a me va il merito di molte scoperte di fisica nucleare della prima metà del novecento, infatti da bambino ho dato 500 lire a un barbone che poteva benissimo essere Ettore Majorana**.

* Leggete questo, questo, o il post di Zac sull’argomento.

** Un’ipotesi sulla scomparsa del famoso fisico è che fosse diventato un clochard

Annunci

Un pensiero su “Una volta ho quasi vinto il Nobel per la fisica

  1. Ha ha!

    Berlusconi che sconfigge il cancro, come no. Col suo degno contraltare Veronesi, l’oncologo che ci consiglia di mangiarci scorie nucleari….

    Temo che il problema sia anche anagrafico: non si decidono ad andare in pensione, ma non sono più lucidi come una volta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...