Dispaccio 27/3

Sono nella natia puglia in trasferta elettorale. Comunico mediante strumento di fortuna, ovvero grazie a terminale telefonico mobile. In televisione c’é il programma dei guinnes, e c’é un asiatico che per battere il record mondiale deve mettere in bocca dieci scolopendre in un determinato tempo, il pubblico trattiene il fiato schifato, ma non sa che é protagonista di ben piú stomachevole primato, infatti sono decenni che mangia merda. Oggi Repubblica dava la puglia in bilico, ma qui dal fronte la prospettiva é un’altra, si ha l’impressione che Vendola non vincerà, vincere non è il termine adatto, “trionfare” esprime meglio la sensazione. Se poi così non sarà non potrò che prendere in prestito le parole della presentatrice della trasmissione dei record, mentre congeda l’indocinese mangia centopiedi: “ho l’impressione che certa gente non la capirò mai”.
Aggiornamento 29/3 ore 18: è in corso lo spoglio, per la puglia tutto liscio ma fiato sospeso per il lazio. Non nascondo che nutrivo più speranze in questa tornata; quando il centrodestra fa questi exploit (in puglia i voti alle liste del centrodestra superano quelli al relativo candidato e addirittura della coalizione che sostiene Vendola), io penso allo spazio; un tempo si riteneva che la materia nell’universo fosse solo quella visibile, poi sono arrivate le conferme sperimentali e teoriche dell’esistenza della materia oscura, ecco, uno che vota Vendola e poi mette la croce sul Pdl per me è come la materia oscura. Io non so nulla di loro, che faccia hanno, dove lavorano, dove abitano, dove vanno la sera, eppure ci sono, e sono intorno a me.

Annunci

10 pensieri su “Dispaccio 27/3

  1. qualche volta, con un pizzico di nostalgia vado a sfogliare il guinnes dei primati di trent’anni fa. In quel libro c’erano veramente dei primati. Adesso basta che uno si metta a mangiare mosche per sembrare un tipo eccezionale. Di sicuro io non vado a fregarglielo il record. E neppure a quello dello scolopendre, perchè si tratta di una grossa stronzata.
    L’altro record, quello dei dieci e più anni come coprofago…quello sì, lo cederei volentieri.

  2. non so cosa siano le scolopendre ma mi rifiuto di andare su wiki a cercarle…preferisco rimanere in una sana e tranquilla ignoranza. spero vorrai capirmi. buon viaggio e buon voto

  3. @pani: riguardo alla cessione del primato temo sia più semplice che una cammello passi per la cruna di un ago, ovviamente nn vale un ago di 28 metri o il cammello in stato embrionale. @trouble: in realtà la risposta è nello stesso post, oltre che dentro di te.

  4. Li ha ingoiati?
    Curiosità splatter a parte, ti dico questo: stamattina ho litigato con un ambulante vendi mutande al mercato del pigneto il quale, mentre cercava di fare proseliti tra i suoi amici bancarellieri a favore della Polverini, tra le altre innumerevoli bestialità, diceva essendone pienamente convinto che Marrazzo fosse in galera da innumerevoli mesi.
    Il problema di fondo non è l’incazzatura che mi è rimasta sotto pelle e che mi ha mandato storta la giornata, nè l’ignoranza impressionante dell’elettorato di centrodestra.
    Il problema vero è che con questa gente condividiamo il diritto di voto.
    Speriamo bene, per Niki e per il Lazio.

  5. rasoiata

    Barabba in versione Nostradamus.
    Voglio crederti, ho già piazzato in cucina una bottiglia di Primitivo di Manduria.

    Io sono per un esame tipo patente di guida.
    Se sai dirmi cos’è il potere esecutivo, legislativo e giudiziario passi l’esame, viceversa non hai diritto di voto.

    Non e’ poi così complicato.

    Zac

  6. bonoboboy

    beh perchè non hai scrutinato voti di gente che ha votato lista PDL e presidente RIzzi (di Alternativa comunista, i trotzkisti per intenderci!)

  7. bonoboboy

    Che poi a pensarci bene non dovrebbe fare tanto scalpore, basti pensare che a votare in questo modo potrebbero essere stati personaggi politoschizofrenici del calibro di Minzolini, Liguori o Mughini ecc. Gente che da LOTTA CONTINUA è passata a LECCO DI CONTINUO, con il ruolo di capoumettatore deretano.

  8. e per continuare con i giornalisti o presunti tali c’è Ferrara, che tutti ricordano come socialista o forzista, prima dell’avventura/disavventura del suo partito, ma è partito col Pci, come il padre che fra le fila del partito comunista era diventato senatore, ma la tragicommedia si sfiora proprio con i politici veri e propri, come Cicchitto e Bondi.

  9. rasoiata

    E il duo Capezzone Rutelli con lo spinello?

    Ma il recordman e’ Mastella, campione di salto, a volte anche triplo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...