Bud Spencer, Terence Hill e la Marjiuana

Update del 16/5: visto il film, all’altezza delle aspettative, un nitido e drammatico ritratto del nostro paese attraverso la cronaca del dopo terremoto a L’Aquila. Introduce un nuovo aspetto ancora non descritto, quello dell’autoritarismo paternalistico.
Non ho una grande simpatia per Sabina Guzzanti, ammiro l’allucinata genialità di Corrado Guzzanti, le capacità attoriali della sorella minore Caterina*, ma le gag di Sabina non mi hanno mai entusiasmato; ho apprezzato il suo secondo film da regista, “Viva Zapatero”, ma molto meno il primo e il terzo, “Bimba” e “Le ragioni dell’aragosta”, mentre la sua terza fatica, “Draquila – l’Italia trema”, non l’ho ancora visto. Però lo hanno visto i tanti che oggi hanno riempito la sala di Cannes in cui era proiettato. La critica ha apprezzato, e l’autrice ha ringraziato il ministro Bondi per la pubblicità involontaria, avendo nei giorni scorsi criticato preventivamente il film fino all’autoesonero dalla kermesse, il diretto interessato ha replicato attendendo sferzante l’esito del botteghino (testualmente:  «La vera prova di un’eventuale pubblicità si avrà con gli incassi al botteghino»). Io a questo punto ho pensato a Bud Spencer e Terence Hill, e a tutte quelle coppie di amici in cui c’è uno piccoletto che si fa forte della prestanza fisica dell’amico, soltanto che in questo caso quello forte è il piccoletto, ovvero Berlusconi, mi spiego: buona parte della distribuzione cinematografica italiana passa per la Medusa, feudo della famiglia Berlusconi, il film della Guzzanti non credo sia molto simpatico ai vertici della Medusa, ergo sarà proiettato in poche sale, e quindi con limitate possibilità di accessibilità e guadagno**… un indice più attendibile sarebbe l’incasso pro sala, ma la fatica di far comprendere a Bondi il significato di media aritmentica non vale la candela. Intanto leggo su Repubblica (ma la notizia è della testata “Il Centro”) che per la prima volta in Italia, esattamente a L’Aquila, viene riconosciuto, dopo sentenza del tribunale, a un paziente affetto da sclerosi multipla l’uso terapeutico di cannabis, inoltre nell’articolo si legge che l’asl acquista la marjiuana dall’Olanda, al costo di 12 mila euro l’anno a paziente, mentre costerebbe solo 5 mila se la canapa fosse coltivata in Italia, ma è sbagliato; non costerebbe nulla, infatti c’è un centro in provincia di Rovigo, che coltiva canapa a scopi sperimentali che è costretta a incenerire parte del suo raccolto (per la precisione le sommità fiorite, proprio dove risiede il principio attivo), perché per legge non può superare determinati limiti di produzione, guardate questo interessantissimo servizio de Le Iene di qualche tempo fa.
*Nella sitcom Boris, giunta alla terza edizione, scritta da tre genii nell’era del precariato come Ciarrapico, Vendruscolo e Torre.
**A Roma, questa settimana, “Draquila” è dato in 10 sale, “L’ombra – Shadow” in 11, “Piacere sono un po’ incinta” in 13, “Agorà” in 14, “Cosa voglio di più” in 15, “Notte folle a Manhattan” in 15, “Puzzole alla riscossa” in 15, “Ironman 2” in 20,  “Matrimoni e altri disastri” in 20, “Robin Hood” in 32
Annunci

5 pensieri su “Bud Spencer, Terence Hill e la Marjiuana

  1. bonoboboy

    Anche io sono costretto a incenerire sempre il frutto di svariati raccolti. Lo faccio spesso con due amici, nel weekend, che mi incitano dicendo: prima di andare al cinema che ne dite se inceneriamo un po’ di sommità?

  2. rasoiata

    Per un pugno di dollari.

    Da noi si usa Incenerire Sommita’ anche dopo la proiezione.

    Vizio inguaribile.

    Vs.
    ZacGrisu’

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...