Il professore fiammingo

Qualche settimana fa ho scritto un post (questo) sulle tecniche per rendere credibili teorie complottiste e simili, con particolare riferimento alla massoneria. Oggi le stesse hanno preso come bersaglio il nuovo primo ministro italiano, Mario Monti, forse un borghese liberista un po’ bigotto, ma ben lontano da essere ai vertici di una congiura mondiale. La cosa più divertente è l’accusa di massoneria; a coloro che in giro per la rete dicono che affidando il governo a Mario Monti si è consegnato il paese alle squadre e compassi, vorrei ricordare che non è Monti che aveva la tessera 1816 della loggia Propaganda Due, ma il primo ministro uscente, quindi, al limite, siamo rimasti massoni. Sintetizza benissimo quest’ondata di idiozia metropolitana questo video satirico realizzato per l’Unità.it, e a voi che magari vi state chiedendo cosa diavolo significhi il titolo di questo brevissimo post, rimando al succitato contributo video.

P.S. e se i complottisti avessero ragione, non c’è da preoccuparsi troppo; non subiremo a lungo il dominio completo del New World Order, perché tanto nel 2012 il mondo finirà…

Annunci

7 pensieri su “Il professore fiammingo

  1. a me fa sorridere l’idea che ci sia un governo mondiale. Già funzionano poco quelli a livello locale figuriamoci quello su scala planetaria. Insomma, io agli uomini neri non ci ho mai creduto. Credo invece che ili denaro smuova tutto e quindi condizioni anche alcune scelte.

  2. Berstogne

    beh sicuramente Monti è tutt’altra cosa rispetto a Berlusconi, però insomma… lungi dal pensare al gran complotto studiato a tavolino, non escluderei però una forma di corporativismo (che se vogliamo è un parente non troppo lontano della masoneria) e pur non essendoci di mezzo P2, P3, P4 ecc. non è che queste altre allegre compagnie (http://it.wikipedia.org/wiki/Commissione_Trilaterale | http://it.wikipedia.org/wiki/Gruppo_Bilderberg) mi facciano molta più simpatia!
    Il video dell’Unità è comunque molto divertente!

  3. Berstogne

    beh oppure le ipotesi sono due: ne fa effettivamente parte attiva e quindi da Enrico Letta non mi comprerei una macchina usata (ed effettivamente già quest’idea ce l’avevo prima) visto che gli altri suoi amichetti connazionali sono tali Elkann, Rocca, Tronchetti Provera e badate un po’ Guarguaglini!!! Oppure ipotesi due (forse più attendibile) Letta lo hanno invitato per copertura, e prendendo te come esempio sembrerebbe anche aver funzionato! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...