Caro (si fa per dire) elettore della Lega

Quando scrivete pensate allo spettatore medio, e lo spettatore medio è come un bambino di tredici anni di Caserta, grasso, brutto e che va pure male a scuola. Più o meno questa, comprese la considerazioni razziste, la regola aura che l’attore/sceneggiatore/regista Massimiliano Bruno confessò gli era stata impartita da alcuni autori televisivi affermati, e ribadisco Massimiliano Bruno, non un intellettuale di sinistra sempre pronto alla polemica, ma l’attore che interpreta Martellone in Boris, il prototipo del comico che ha successo con un tormentone, e nella fattispecie il tormentone è “Bucio de culo!”, lo sceneggiatore di “Notte prima degli esami”, non di “Arancia Meccanica”. Bene, ho pensato a quella confessione di Bruno, rivelata in un’intervista a Coming Soon, quando ho cominciato a intravedere la nuova tattica di marketing politico della Lega Nord; far pensare ai propri elettori che l’attuale Presidente del Consiglio e i suoi ministri, sono di sinistra, che Monti sarà il candidato per la controparte politica alle prossime elezioni, spauracchio ridicolo considerando che Monti è già capo del governo, e se ci fosse qualcosa di catastrofico in questo, se l’apocalisse fosse già oggi, non avrebbe senso preoccuparsi per il domani. La Lega ha una così bassa considerazione del proprio elettore medio (alla stregua di quegli autori televisivi con il proprio pubblico) da pensare di farla franca con una strategia a dir poco infantile: in più di un decennio di maggioranza la Lega ha dilapidato il suo capitale costituito di malessere sociale, di dissenso, di malumore, per un po’ gli è andata bene predicando rivoluzioni in piazza la domenica e il giovedì avvallando quelle stesse norme contro le quali protestava alla festa del Po il weekend, un paradosso che è già tanto sia durato quello che è durato, ma ora, per ricaricare le batterie del consenso, la Lega ha bisogno di stare all’opposizione, di avere un nemico, un capro espiatorio, meglio se quel nemico si appresta a chiedere dei sacrifici (necessari, ma questo non c’è bisogno che lo dicano, loro stanno all’opposizione, che per loro equivale al blackout della responsabilità politica e morale).

Ora, fratello elettore della Lega, tra me e te c’è tanta differenza, faccio prima a dire cosa ci unisce, ovvero l’appartenenza alla stessa specie animale e una certa prossimità territoriale in scala globale (siamo tutti meridionali rispetto al polo nord! e al circolo polare artico ci abitano solo i norvegesi che, tra le altre cose, permettono i matrimoni gay che a voi fanno tanto schifo), penso di avere più affinità con lo yorkshire della mia vicina, e ti giuro che quella pulce isterica mi sta parecchio sulle palle, ti chiedo una cosa, e non lo faccio per tornaconto personale, ma per pura empatia; apri gli occhi cristo! Non farti prendere per il culo così! Non ce la faccio, non sopporto vedere un essere umano sfruttato, finanche un leghista.

Annunci

6 pensieri su “Caro (si fa per dire) elettore della Lega

  1. silvanascricci

    Creare il nemico è tattica consueta per molti appartenenti a questa “classe” politica.
    E’ redittizio e poco faticoso, non costringe a dialogare (cosa che ai leghisti risulterebbe ardua) e a mettere in discussione le proprie convinzioni.
    I leghisti ma, non solo, vanno a compartimenti stagni e l’incoerenza regna sovrana.

  2. io temo che non sia affatto vero che la lega abbia dilapidato i suoi consensi, almeno, questo è quello che vedo nella padania. I suoi elettori sono persone di tutti i ceti, perfino più intelligenti di chi li rappresenta.E questo non smette di meravigliarmi. Tuttavia credo che ci sarà uno sparigliamento tra le forze di centrodestra. Quando si è nella maggioranza è facile andare d’accordo, un po’ meno se si sta all’opposizione.

  3. Nononononononono.
    Punto primo:
    non sono della nostra razza.

    E a seguire, che io li conosco molto meglio di quanto si possa pensare,
    non sono miei fratelli, nemmeno tuoi, illustre maestro.
    Un sano razzismo verso quei bifolchi e’ piu’ che concesso.

    La settimana scorsa un imprenditore di 41 anni, diplomato, sposato con prole, voleva a darmi intendere che Rom significa Romeno.

    Sono degli ignoranti di base, NON e’ vero che esiste l’elettore della lega istruito, quelli li’ votano pdl.

    Ah, oggi se gli va’ bene sono al 6%.
    Quando voteremo, forse non faranno il 5.

    Ma ti rendi conto che Gentilini e’ laureato in giurisprudenza, l’hai mai sentito parlare?

    Su una cosa hai ragione, la lega ha una scarsa considerazione del suo elettore, e vorrei vedere, anche calderoli comprende che una capra e’ una capra.

    E parlano il dialetto anche negli uffici pubblici, perche’i piu’ sono analfabeti, sul serio, nel 2011 in Italia vi sono milioni di persone che non sanno esprimersi in italiano.
    Cosi’ ne esce un dialetto italianizzato, di una penosita’ indicibile.

    Poi, non leggono, manco la padania, ti so’ dire un libro.

    Sono i piu’ beceri razzisti che questo paese abbia mai visto, le leggi razziali di mussolini al confronto fanno sorridere, qui da me esistono i lager silenziosi, appartamenti fatiscenti dati in affitto a 2mila euro al mese dal proprietario leghista a una famiglia di albanesi, che ovviamente, per poterlo pagare, chiamano a vivere li’ un’altra famiglia.
    Stavano piu’ larghi gli ebrei a treblinka.

    Qui, caro Maestro, vale di piu’ la vita dello yorkshire che citi, piuttosto di quella di un ghanese.

    E, per finirla in bellezza,
    io auspico che TUTTI i leghisti restino tali sino alla morte, la loro,

    perche’ cambiare la testa a una testa vuota, francamente, non ne vale la pena.

    Ecco,
    mi sono imbufalito,
    adesso mi rilasso con una rizla.

    Ciao
    Zac

  4. Tu ci scherzi, ma Isidori è un importante esperimento scientifico; l’intelligenza artificiale alimentata a grappa, ma dati i risultati del prototipo c’è da lavorare ancora molto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...