Qualcosa che mi piacerebbe non sentire più

Oggi comincia l’anno del dragone, e non so assolutamente cosa questo significhi; non credo agli oroscopi e men che meno a uno che mi indicizza sotto il poco onorevole segno della Capra, ad ogni modo quelli di seguito sono alcuni luoghi comuni che mi auguro di non sentire più in questo nuovo anno cinese (visto che quello gregoriano è già bruciato):

1-      Se è naturale non può far male; prendete l’amanita phalloides, è naturale, mica esistono i funghi artificiali, eppure ne basta un centimetro quadrato per ammazzare un uomo, ma non subito, dopo tre giorni, come una mossa segreta della sacra scuola di Hokuto, il tempo necessario di fare testamento e dire al mondo che si è stati tanto idioti da aver creduto che se qualcosa è naturale non può far male.

2-     Se è cinese è di scarsa qualità/ se è cinese fa male alla salute; non esiste merce, negli scaffali dei nostri negozi, che non abbia un qualche tipo di legame con la Cina. A Pechino esistono aziende legali che seguono norme non dissimili come rigidità a quelle occidentali , e infinite attività illegali che offrono merci a costi irrisori. La garanzia di qualità non la dà la provenienza della merce ma la responsabilità dell’azienda occidentale che compra/importa dall’oriente.

3-     Oggi ci si ammala di più rispetto a cinquant’anni fa; l’aspettativa di vita in Italia nel 1900 era quasi di 43 anni, 55 nel 1930, 65,50 nel 1959 e nel 2010 di 81 anni. E questo è quanto.

4-      Scusate ma questa è puramente personale; quando qualcuno mi offre un caffè e io lo bevo senza aggiungere zucchero, non ce la faccio più a sentire la seguente frase: Perché? È già tanto amara la vita?!, ok, la prima volta fa sorridere, la prima volta però…

Annunci

7 pensieri su “Qualcosa che mi piacerebbe non sentire più

  1. “1- Se è naturale non può far male; prendete l’amanita phalloides, è naturale, mica esistono i funghi artificiali, eppure ne basta un centimetro quadrato per ammazzare un uomo, ma non subito, dopo tre giorni, come una mossa segreta della sacra scuola di Hokuto, il tempo necessario di fare testamento e dire al mondo che si è stati tanto idioti da aver creduto che se qualcosa è naturale non può far male.”

    EPIC-UBER-ULTIMATE WIN, fratello.

    Ma io la estenderei.
    Tipo quelli che vogliono solo energia “naturale”. Diocane l’uranio è naturale, eh! E’ uno degli elementi più presenti sulla crosta terrestre, cazzo.

  2. Sciuscia’ mi ha preceduto.

    Aggiungo “Sono tutti uguali”, quando lo sento divento una belva.

    E poi, sui prodotti naturali, molte volte sta scritto “non contiene prodotti chimici”.

    io che sono un chimico ti informo che anche l’acqua e’ annoverata fra tali prodotti.

    Ciao
    Zac

  3. e aggiungo il sale da cucina, se fosse commercializzato come “cloruro di sodio” non venderebbero più un granello.

    Il “sono tutti uguali” è fuori concorso, vincerebbe troppo facilmente nella gara ai luoghi comuni più odiosi

  4. Eppure il buon Zac, da chimico, sottace la tossicità dell’ossido di di-idrogeno, presente in alte molarità sia nell’acqua del rubinetto che in quella in bottiglia

  5. il punto 3. Non so se per vita media e aspettativa di vita si intende la stessa cosa. E’ vero, si vive di più ma è anche vero che spesso si viene trascinati, tirati per i capelli, tenuti in vita.
    Probabilmente è vero che adesso ci si ammala di più, solo perché una volta non c’era tempo per stare male. Oppure, tante malattie erano ancora da inventare.

  6. lo penso anche io, sono aumentate le potenzialità diagnostiche e di conseguenza, paradossalmente, anche le malattie, e non è da sottovalutare il fatto che vivendo di più inevitabilmente si collezionano maggiori problemi nel corso della vita.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...